Aggredita da tossicodipendente a Marsala

Affermando di avere un forte mal di testa, voleva saltare la fila dei pazienti in attesa di essere visitati e all'invito del medico donna a rispettare l'ordine di arrivo ha reagito prima minacciandola e poi aggredendola con schiaffi e sputi. E' accaduto alla Guardia medica che l'Asp ha aperto nell'ex Pronto soccorso dell'ex ospedale San Biagio di Marsala. La dottoressa era sola al lavoro ad aggredirla è stato un tossicodipendente di 30 anni, che subito dopo è stato bloccato dai carabinieri allertati dallo stesso medico, per la quale si sono rese necessarie le cure dei suoi colleghi del pronto soccorso dell'ospedale "Paolo Borsellino". Per lei sette giorni di prognosi, con ulteriori accertamenti da effettuare per eventuali danni al sistema uditivo. Sull'episodio è intervenuto il sindaco di Marsala, Alberto Di Girolamo che ha espresso "solidarietà e vicinanza" alla dottoressa aggredita.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Partanna

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...